Il Metodo Vaganova


Il metodo Vaganova è una tecnica di insegnamento della danza classica elaborata negli anni dal 1917 agli anni cinquanta in Unione Sovietica da Agrippina Jakovlevna Vaganova.

Il suo insegnamento è stata la fusione dello stile elegante e raffinato del Balletto Imperiale che aveva imparato da maestri quali C. Johannson e E. Cecchetti.

Il merito della Vaganova è stato quello di analizzare in modo dettagliato i singoli elementi tecnici, tutti i movimenti della tradizione accademica, elaborando un sistema di esercizi caratterizzato da un crescendo di difficoltà tecnica e di complessità compositiva, graduato in otto anni di studio. Sul piano fisico, il metodo sviluppa il lavoro armonioso di tutte le parti del corpo, porgendo l’attenzioni ai più piccoli particolari. Dal punto di vista psicologico, lo stile si distingue nell’approccio cosciente del danzatore, nel costante autocontrollo del proprio corpo e nel lavoro accentuato sulla qualità. Il risultato finale consiste di avere una tecnica impeccabile insieme a una notevole espressività. Il metodo è in costante sviluppo e prodigiosi apparvero i progressi dovuti ad esso. Sue allieve e continuatrici del metodo furono: V. Kostrovickaja, V. Mei, N. Bazarova, E. Širipina, L. Tiuntina, N. Kamkova F. Balabina N. Belikova ecc.

Tra gli allievi della Vaganova ricordiamo le ballerine sovietiche M. Semenova, G. Ulanova, N. Dudinskaja, T. Večeslova, O. Mungalova, O. Iordan, F. Balabina, N. Anissimova, A. Šelest, N. Kurgapkina, O. Moisseeva, I. Gensler, A. Osipenko, I. Kolpakova.

 

1768 Total Views 1 Views Today